"Genova per chi non c'era" appuntamento ad Aprilia (LT) per non dimenticare quanto accaduto a Genova nel 2001.

20 settembre 2021

A 20 anni dai fatti di Genova e dalla stagione del “Movimento dei movimenti”, il convegno organizzato ad Aprilia (LT) presso l'Ex Mattatoio vuole ricordare quegli eventi con l'obiettivo di trasmetterne la memoria di quanto accaduto alle nuove generazioni e non lasciarla a una narrazione tossica e distorta che non parla delle tematiche di giustizia sociale e tutela ambientale che il movimento poneva a livello globale e dell’entusiasmo con cui lo faceva.Nei giorni di Genova si è scatenata una violenza devastante contro un movimento di centinaia di migliaia di persone che in tutto il mondo si erano organizzate per iniziare a costruire un altro mondo possibile.

Se ne discuterà il 24 settembre 2021 dalle ore 19.00 con Checchino Antonini e Michele Azzerri presso il circolo Arci La Freccia di Via Cattaneo, 2 ad Aprilia.

Checchino Antonini quasi sociologo, giornalista e scrittore, classe 1962, da oltre trent’anni segue e racconta i movimenti sociali e la “malapolizia”. È direttore de L’Anticapitalista e fa parte del collettivo di giornalisti “Popoff quotidiano. Giornalismo o barbarie”. Ha scritto su Liberazione, Micromega, Erre e Megafono quotidiano, InsideArt, Globalist, PostIt Roma, Retisolidali, Left, Avvenimenti, Il Manifesto. Ha pubblicato, con Alessio Spataro, “Zona del silenzio”, graphic novel sul caso Aldrovandi. Con le Edizioni Alegre ha scritto “Scuola Diaz vergogna di Stato” assieme a Dario Rossi e “Baro” Barilli. Il suo primo libro è Zona Gialla, le prospettive dei social forum (Fratelli Frilli, 2002).

Michele Azzerri (Sassoferrato, 1978) dopo la laurea in Scienze politiche, ha indirizzato i suoi studi verso le dinamiche politiche, economiche e sociali che muovono i fili della storia e si ripercuotono nel presente, con particolare attenzione alla storia del Novecento di cui ne indaga le conseguenze nella contemporaneità. Collabora con la “Biblioteca Livio Maitan”, centro di documentazione e ricerca sul marxismo rivoluzionario e la storia del movimento operaio italiano ed internazionale. Per la Biblioteca ha inoltre curato il dossier online in uscita “20 anni da Genova 2001”, dedicato alla stagione dei movimenti sociali di inizio millennio, in cui ha raccolto innumerevoli articoli, immagini, video e testimonianze di ieri e di oggi. Ha scritto “Rivoluzione e internazionalismo. Trotsky e i trotskismi tra ortodossia marxista e prefigurazione del futuro” (Aracne Editrice, 2015). Ha curato l’introduzione alla imminente ristampa de “In difesa del marxismo” (Edizioni Pgreco), una raccolta degli scritti degli anni ’30 e ’40 del rivoluzionario russo Leon Trotsky sull’Unione Sovietica.

Filmato: UN ALTRO MONDO È (ANCORA) POSSIBILETestimonianze e riflessioni collettive 20 anni dopo Genova. Perché il ricordo di Genova non sia solo un ricordo di chi c’era, ma uno strumento per capire e affrontare le dinamiche dei conflitti dell’oggi e del domani.

Mostra fotografica e artistica